eduardobarbera

ci sono posti del mondo che.....

senza troppo clamore per impressionare, ti rimangono nell'animo, familiari e vivibili, malinconici o musicali, ma senza la voglia di stupire che ti urla dalle pubblicità di un improbabile viaggio. Il viaggio vero non è solo quello che si fa con i mezzi o con le proprie gambe....il viaggio vero è quello che si fa coi ricordi e con le aspettative che ti fanno battere il cuore.

Si va dal lago di Como (1996) a Udine (1995) a Olderdalen (Kåfjord) a 70 km da Tromso (1992) o con la mia Rolleiflex dentro l'aria della pioggia ad Oslo....oppure partecipando in piazza ad un compossit di fototessera sempre ad Oslo....O ancora a fotografare una casa di pescatori sotto il cielo Hovden...

In queste immagini ci sono i ritratti fatti alle figlie del mio amico Kurt Westergaard, fotografo ed artista norvegese, le due dolcissime Astrid e Maria
Talento fotografico in erba la piccola Astrid, la figlia minore del mio amico a cui sono infinitamente grato per l'ospitalità.
Quello di Maria è invece, in assoluto, uno dei ritratti più belli che mi sia capitato di realizzare. Il merito ovviamente è tutto della dolcissima e paziente modella.

COLONNA SONORA : "Rites" - Jan Garbarek
Share
Link
https://www.eduardobarbera.it/ci_sono_posti_del_mondo_che-a7561
CLOSE
loading